Come ogni anno con l’arrivo della primavera torna anche quella fastidiosa allergia, causata dalle polveri e dai pollini presenti nell’aria, che colpisce sempre più persone, quasi il 30% della popolazione mondiale. I sintomi sono facilmente riconoscibili: occhi rossi, prurito, lacrimazione e la sensazione di avere granelli di sabbia o di polvere sotto le palpebre. Qualcuno potrebbe pensare che l’utilizzo di lenti a contatto può acuire questi disturbi, ma non è così.

La verità è che lenti a contatto e allergia non sono nemiche. Potete indossare tranquillamente le lenti a contatto durante una scampagnata con gli amici, mentre fate sport all’aria aperta, in ogni situazione primaverile, a patto di seguire queste semplici precauzioni:

  1. Scegliete una buona soluzione e sciacquate frequentemente le lenti per eliminare l’accumulo di residui allergeni e proteici che potrebbe crearsi;
  2. Durante la stagione primaverile utilizzate lenti giornaliere. In questo modo indosserete ogni giorno una lente fresca, pulita e confortevole e non vi esporrete al rischio di una congiuntivite allergica.
  3. Acquistate una confezione di gocce oculari e portatela sempre con voi. Potrete dare sollievo ai vostri occhi ovunque vi troviate.

Per ogni problema c’è una soluzione da mettere in pratica: tenete bene a mente questi consigli e vi godrete a pieno la primavera. Ricordate: siamo sempre a vostra disposizione per chiarire ogni dubbio. Scriveteci!

oeaLe lenti a contatto e l’allergia primaverile non sono nemiche